Archivi categoria: Crisi finanziaria

Scritto il alle 17:30 da Paolo Cardenà

Mentre i politici europei, i giornali e i media sembrano affetti dalla sindrome dell’ipocrisia collettiva e Sarkozy, addirittura, ci sta  dando prova della virilità dei suoi neuroni  regalandoci pillole della sua felicità per quello che egli definisce il  “salvataggio della … Continua a leggere

Scritto il alle 08:30 da Paolo Cardenà

di Paolo Cardenà Egregio Presidente Monti,prima di iniziare questa breve riflessione vorrei, preliminarmente, rappresentarLe tutto il mio apprezzamento per il coraggio da Lei espresso nel farsi carico delle grandi responsabilità derivanti dal Suo ruolo che, come dovrebbe essere a tutti … Continua a leggere

Scritto il alle 18:00 da Paolo Cardenà

Apena ieri, nel mio ultimo post, facendo alcune osservazioni circa il finanziamento che la BCE ha concesso alle banche europee, scrivevo:”La BCE, scavalcando di fatto i vincoli statutari che impediscono alla Banca Centrale di assumere il ruolo di prestatore di … Continua a leggere

Scritto il alle 23:00 da Paolo Cardenà

Che dire del Timoniere del Titanic  (o della  Concordia per essere più attinenti agli eventi) al secolo Giulio Tremonti che, dopo essersi reso corresponsabile del disastro italiano, ora cerca di riabilitarsi  offrendo marchette televisive e radiofoniche, impartendo lezioni di moralità … Continua a leggere

Scritto il alle 07:30 da Paolo Cardenà

“Non ci sarà bisogno di una nuova manovra perchè nelle nostre previsioni sono incorporati margini di prudenza”. Questo, è  quanto detto dal Premier Mario Monti in occasione dell’incontro con il ghota della finanza italiana tenutosi qualche giorno fa a Piazza … Continua a leggere

Scritto il alle 00:25 da Paolo Cardenà

E’ di appena poche ore fa la notizia secondo la quale l’Eurogruppo avrebbe votato il secondo pacchetto di aiuti alla Grecia di 130 miliardi che vanno a sommarsi ai precedenti 110 del maggio 2010. Soldi che, secondo una diffusa convinzione … Continua a leggere

Scritto il alle 18:35 da Paolo Cardenà

La Grecia è entrata nel quinto anno di recessione e  nell’ultimo trimestre del 2011 l’economia si è contratta del 7% rispetto allo stesso periodo del 2010. La contrazione del Pil registrata nell’ultimo trimestre,  fa seguito alle precedenti rilevazioni, sempre negative,dei … Continua a leggere

Scritto il alle 11:28 da Paolo Cardenà

Perspective Eco_IT.inddNonostante la manovra del Governo Monti e le politiche di austerità fiscale introdotte, coniugate alla significativa riduzione dello spread che ha determinato una riduzione degli oneri sul debito, l’agenzia di rating Moody’s declassa ulteriormente l’Italia portando il proprio giudizio … Continua a leggere

Scritto il alle 11:02 da Paolo Cardenà

Come visto e previsto in molteplici post precedenti, continua senza sosta lo shopping delle banche sulle proprie obbligazioni.Oggi, Il Sole 24 Ore ci dice che è la volta di Banca Intesa e Banco Popolare: la prima per 3.75 miliardi, mentre … Continua a leggere

Scritto il alle 12:11 da Paolo Cardenà

Come già annunciato nel corso del mese di dicembre u.s., la BCE sarebbe pronta ad intervenire nuovamente a favore del sistema bancario europeo con una nuova  maxi operazione di rifinanziamento che si terrà il prossimo 29 febbraio.Questa,  fa seguito a … Continua a leggere

Segui su Facebook
Paolo Cardenà | Crea il tuo badge

Segui su Twitter
Mancano ancora dei segnali importanti ma guardando i grafici intermarket sembra proprio che ci s
Da Montalbano ai Cesaroni, da Don Matteo a Rocco Schiavone, quanto costano le case nell’Italia
In molti si sono chiesti in questi giorni: “ma come è possibile far salire i tassi di interes
Ftse Mib: dopo la rottura di ieri dei 22.500 punti l'indice tricolore oggi intende recuperare tale l
Due sono i temi che appassionano da sempre e che hanno impatti mediatici oscillanti a seconda del co
sho Italia, la principessa sullo spread, questo probabilmente sarà il titolo del mio prossimo li
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Et voilà. Intermarket docet. Ne ho parlato copiosamente nei giorni scorsi e soprattutto nel vi
Ftse Mib: il Ftse Mib apre debole oggi e si mantiene ancora sul supporto statico dei 22.500 punti. N
Alla fine avevano ragione loro, Galbraith e Friedman le banche centrali servono a poco o a nulla