Archivi del mese: ottobre 2014

Scritto il alle 22:38 da Paolo Cardenà

SEGUI  VINCITORI E VINTI SU FACEBOOK E SU TWITTER Ieri MPS, dopo il risultato degli stress test comunicato domenica scorsa dalla BCE, ha bruciato circa un miliardo di capitalizzazione. Per offrirvi la giusta dimensione, sarebbe un quinto dell’aumento di capitale concluso lo scorso … Continua a leggere

Scritto il alle 18:56 da Paolo Cardenà

SEGUI  VINCITORI E VINTI SU FACEBOOK E SU TWITTER Ieri sono stati  resi noti i risultati degli  stress test della BCE che ha valutato i bilanci di 130 banche europee, di cui 15 italiane.La valutazione  della Bce è stata effettuata  sulla base dei … Continua a leggere

Scritto il alle 13:34 da Paolo Cardenà

In attesa che scriva un pezzo ( in fase di battitura) più articolato sull’esito degli stress test, vi segnalo alcune brevi considerazioni a proposito del tonfo in borsa  di Mps e Banca  Carige, le due bocciate. SEGUI  VINCITORI E VINTI … Continua a leggere

Scritto il alle 12:16 da Paolo Cardenà

SEGUI  VINCITORI E VINTI SU FACEBOOK E SU TWITTER Se persisteranno simili condizioni, l’Italia ha ben poche possibilità di arrivare alla fine del 2016 mantenendo l’attuale connotazione, non solo in termini economici, ma anche a livello politico/istituzionale. Come abbiamo avuto modo di affermare … Continua a leggere

Scritto il alle 12:03 da Paolo Cardenà

SEGUI  VINCITORI E VINTI SU FACEBOOK E SU TWITTER Ieri Grillo, dal palco dal Circo Massimo, ha annunciato l’avvio della raccolta  delle firme per proporre il referendum per l’uscita dall’euro. Andrebbe ricordato che l’euro è quella  moneta per la quale i padri fondatori, … Continua a leggere

Scritto il alle 09:21 da Paolo Cardenà

SEGUI  VINCITORI E VINTI SU FACEBOOK E SU TWITTER Pare che  l’Abi (Associazione Bancaria Italiana) si si sia detta disponibile alla possibilità che le banche finanzino le imprese per smobilizzare il TFR che andrà a finire in busta paga, purché ci sia la garanzia … Continua a leggere

Scritto il alle 12:37 da Paolo Cardenà

SEGUI  VINCITORI E VINTI SU FACEBOOK E SU TWITTER Trovo che il dibattito politico sull’articolo 18 e, più in generale, quello sul Job Act, si fondi sul nulla. Vi chiederete perché affermo questo, immagino. Lo affermo per il semplice fatto che tutto dipende … Continua a leggere

Scritto il alle 12:58 da Paolo Cardenà

SEGUI  VINCITORI E VINTI SU FACEBOOK E SU TWITTER Vi segnalo questa mia intervista di oggi, pubblicata sul sito degli amici di TradingNetwork, che ringrazio per l’ospitalità. E’ un bellissimo pezzo, dal quale emerge la dura verità sull’Italia. Buona lettura. TN: Come vedi la … Continua a leggere

Scritto il alle 13:33 da Paolo Cardenà

SEGUI  VINCITORI E VINTI SU FACEBOOK E SU TWITTER Solo un governo di incompetenti patentati come quello di LETTA avrebbe potuto ideare un’ulteriore tassa come la TASI, come in realtà è stato. I cui effetti, badate bene, non si esauriscono solo nei livelli impositivi … Continua a leggere

Scritto il alle 09:26 da Paolo Cardenà

SEGUI  VINCITORI E VINTI SU FACEBOOK E SU TWITTER Del tema dell’inclusione di alcune attività criminali nel calcolo del Pil, ne avevamo già parlato QUI e QUI; ma anche altrove, a adire il vero La Francia, dopo aver sbeffeggiato Bruxelles e la Germania sul tetto del deficit … Continua a leggere

Segui su Facebook
Paolo Cardenà | Crea il tuo badge

Segui su Twitter
Mancano ancora dei segnali importanti ma guardando i grafici intermarket sembra proprio che ci s
Da Montalbano ai Cesaroni, da Don Matteo a Rocco Schiavone, quanto costano le case nell’Italia
In molti si sono chiesti in questi giorni: “ma come è possibile far salire i tassi di interes
Ftse Mib: dopo la rottura di ieri dei 22.500 punti l'indice tricolore oggi intende recuperare tale l
Due sono i temi che appassionano da sempre e che hanno impatti mediatici oscillanti a seconda del co
sho Italia, la principessa sullo spread, questo probabilmente sarà il titolo del mio prossimo li
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Et voilà. Intermarket docet. Ne ho parlato copiosamente nei giorni scorsi e soprattutto nel vi
Ftse Mib: il Ftse Mib apre debole oggi e si mantiene ancora sul supporto statico dei 22.500 punti. N
Alla fine avevano ragione loro, Galbraith e Friedman le banche centrali servono a poco o a nulla