SCORDATEVI LA RIPRESA: CROLLANO EXPORT E ORDINATIVI DELL’INDUSTRIA

Scritto il alle 13:17 da Paolo Cardenà

Sapete benissimo che la componente export riveste un ruolo fondamentale nella dinamica del Pil, soprattutto per via della contrazione della domanda interna.

Ebbene, poco fa l’Istat ha comunicato i dati sul fatturato e sugli ordinativi dell’industria e ne è emerso un quadro abbastanza preoccupante, anche in considerazione del fatto che  al calo del fatturato e degli ordinativi (soprattutto) contribuisce proprio la componente estera.

Dopo sul calo della produzione industriale di maggio, è assai verosimile che, anche nel secondo trimestre, si assista ad una contrazione del PIL

da Istat

A maggio 2014 il fatturato dell’industria, al netto della stagionalità, diminuisce dell’1,0% rispetto ad aprile, registrando flessioni sia sul mercato estero che su quello interno (rispettivamente -1,9% e -0,6%).

Nella media degli ultimi tre mesi, l’indice complessivo diminuisce dello 0,7% rispetto ai tre mesi precedenti (-0,8% per il fatturato estero e -0,7% per quello interno).

Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 21 contro i 22 di maggio 2013), il fatturato totale cresce in termini tendenziali dello 0,1%, con un aumento dello 0,1% sul mercato interno ed una flessione dello 0,1% su quello estero.

Gli indici destagionalizzati del fatturato segnano diminuzioni congiunturali per i beni di consumo (-1,7%), i beni strumentali (-1,2%) e i beni intermedi (-1,0%), mentre l’energia segna un incremento (+2,7%).

L’indice grezzo del fatturato cala, in termini tendenziali, del 3,1%: il contributo più ampio a tale flessione viene dalla componente interna dei beni intermedi.

Per il fatturato, limitatamente al comparto manifatturiero, l’incremento tendenziale più rilevante si registra nella fabbricazione di mezzi di trasporto (+6,0%), mentre la diminuzione più ampia riguarda la fabbricazione di prodotti chimici (-5,4%).

Per gli ordinativi totali, si registra una flessione congiunturale del 2,1%, con una diminuzione del 4,5% degli ordinativi esteri e dello 0,2% di quelli interni.

Nel confronto con il mese di maggio 2013, l’indice grezzo degli ordinativi segna una diminuzione del 2,5%. L’incremento più rilevante si registra nella fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (+15,0%), mentre la flessione maggiore si osserva nella fabbricazione di macchinari e attrezzature (-13,6%).

Sul tema leggi anche: I NUMERI CHE CONDANNANO L’ITALIA e LA RIPRESA ECONOMICA (CHE NON C’E’) IN TRENTA GRAFICI

istat

Immagine944494187

Immagineoufyzyrtuu

Immagine2223

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
2 commenti Commenta
kry
Scritto il 21 luglio 2014 at 18:33

Questi dati non mi sembrano da crollo http://www.istat.it/it/archivio/128657. Immagino che quelli francesi siano migliori. Ma quando sarà che chi scrive non cominci a dire ” Si sebbene siamo nella merda siamo in buona compagnia forse c’è chi sta anche peggio perchè è abile a taroccare i dati.” Rispetto il suo lavoro ma almeno un pò di sano ed equilibrato patriottismo non penso possa guastare, anzi ne abbiamo bisogno.

Paolo Cardenà
Scritto il 23 luglio 2014 at 18:01

Forse farebbe bene a dare un’occhiata a questo: fresco fresco dall’Istat http://www.istat.it/it/archivio/129095

Segui su Facebook
Paolo Cardenà | Crea il tuo badge

Segui su Twitter
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Malgrado i venti di guerra, i mercati tengono bene le quotazioni, anzi, rimbalzano un po' anche se
Dopo un anno di lavoro ci si può sentire già pronti per nuove sfide, facendo scattare il desid
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha dato un segnale importante chiudendo e superando al rialzo il ga
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica es
Il mercato del lavoro è sempre più affollato da lavoratori  con contratti a termine. I giovan
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o te
Il Ftse Mib parte poco mosso ma per evitare di scivolare come ieri nella seconda parte della sedut
Una buona notizia e una cattiva tanto per incominciare, poi un'altra che possiamo catalogare sia