Archivi del mese: giugno 2013

Scritto il alle 10:53 da Paolo Cardenà

di ZEROHEDGEEra circa quattro anni fa quando emersero i primi dettagli sull’affare di Goldman denominato Titlos, col quale divenne chiaro come per circa un decennio, usando deliberatamente transazioni nascoste come gli swap di valute, la Grecia avesse tentato di raggirare l’Eurozona nel … Continua a leggere

Scritto il alle 09:38 da Paolo Cardenà

di Paolo Cardenà – E’ un anno che si parla di aumento dell’Iva dal prossimo primo luglio, e il governo, a tre giorni dall’aumento, con toni esultanti, ci informa che l’aumento è stato sospeso fino al primo di ottobre. Il … Continua a leggere

Scritto il alle 19:24 da Paolo Cardenà

In questi giorni si fa un gran parlare di imposizione patrimoniale straordinaria. Noi, chiaramente, abbiamo anticipato i tempi e già qualche mese fa abbiamo proposto una serie di articoli sul tema.Ve ne riproponiamo alcuni di particolare attualità.ASPETTANDO LA PATRIMONIALEQuando vi … Continua a leggere

Scritto il alle 10:18 da Paolo Cardenà

Sapir: La Grecia sull’orlo del baratroDa RussEurope di Jacques Sapir un’analisi approfondita sulla situazione in Grecia, con particolare attenzione al problema della liquidità e ai mezzi di pagamento alternativi, e un confronto con i fenomeni simili avvenuti durante la crisi in … Continua a leggere

Scritto il alle 09:28 da Paolo Cardenà

di Paolo Cardenà – In molti si illudono che quando si recano in banca o si rivolgono a qualche promotore finanziario, questi, agiscano nell’interesse esclusivo dei clienti e rispettino fedelmente il codice deontologico, oltre che gli obblighi morali e di … Continua a leggere

Scritto il alle 14:05 da Paolo Cardenà

di Paolo Cardenà –  Sapete benissimo che in questo sito si è discusso molto di  come i soldi dei contribuenti italiani siano finiti a finanziare i vari salvataggi europei (lo  abbiamo fatto QUI, QUI, QUI, e QUI   ma anche altrove).  I … Continua a leggere

Scritto il alle 09:41 da Paolo Cardenà

di Paolo Cardenà – I governanti si stanno rompendo le meningi per trovare due fottutissimi  miliardi di euro per scongiurare l’aumento dell’IVA che, altrimenti, scatterebbe tra poche settimane. Ricordo che i due miliardi di gettito previsti per il 2013, sul … Continua a leggere

Scritto il alle 12:28 da Paolo Cardenà

Oggi l’Istat ha diffuso i dati sulla produzione industriale di aprile. Il crollo, ormai, sembra non conoscere  fine e in aprile si è archiviato il ventesimo calo consecutivo. Da inizio della crisi, si è perso  oltre il 25% e, allo … Continua a leggere

Scritto il alle 10:42 da Paolo Cardenà

Dopo l’incontro con gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Messina della settimana scorsa ho ricavato diversi spunti di riflessione che vorrei portare alla vostra attenzione. Innanzitutto confermo che il dibattito è stato parecchio proficuo e stimolante, perché la base del Movimento … Continua a leggere

Scritto il alle 11:08 da Paolo Cardenà

di Paolo Cardenà – Qualche giorno fa il Presidente del Consiglio Enrico Letta, all’indomani dell’annuncio dell’uscita dell’Italia dalla procedura di deficit eccessivi, ha espresso il proprio  entusiasmo affermando:«L’uscita del nostro Paese dalla procedura europea per i disavanzi eccessivi è motivo … Continua a leggere

Segui su Facebook
Paolo Cardenà | Crea il tuo badge

Segui su Twitter
Mancano ancora dei segnali importanti ma guardando i grafici intermarket sembra proprio che ci s
Da Montalbano ai Cesaroni, da Don Matteo a Rocco Schiavone, quanto costano le case nell’Italia
In molti si sono chiesti in questi giorni: “ma come è possibile far salire i tassi di interes
Ftse Mib: dopo la rottura di ieri dei 22.500 punti l'indice tricolore oggi intende recuperare tale l
Due sono i temi che appassionano da sempre e che hanno impatti mediatici oscillanti a seconda del co
sho Italia, la principessa sullo spread, questo probabilmente sarà il titolo del mio prossimo li
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Et voilà. Intermarket docet. Ne ho parlato copiosamente nei giorni scorsi e soprattutto nel vi
Ftse Mib: il Ftse Mib apre debole oggi e si mantiene ancora sul supporto statico dei 22.500 punti. N
Alla fine avevano ragione loro, Galbraith e Friedman le banche centrali servono a poco o a nulla